FFBO2


 

Associazione Culturale
NUOVE PROSPETTIVE

LA BOA      
fattoria didattica

 organizzano presso il Centro di Permacultura LA BOA

Schermata 2017-06-26 alle 17.27.30

17-19 Novembre  2017

corso teorico-pratico con Stefano Soldati

volantino stampabile

Come trasformare i nostri boschi in supermercati dove procurarsi cibo, medicinali, integratori vitaminici, combustibile e tanto altro. In una dimensione più piccola parliamo di giardini commestibili

disegno 3 ff

« Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà.»
Bernardo di Chiaravalle

Cos’è una Food Forest?

Un sistema agricolo composto da alberi, arbusti, cespugli, rampicanti, piante erbacee perenni da foglia e da radice, che producano frutti, foglie, fiori, radici, legna utilizzabili in cucina, in erboristeria o come alimento per i nostri animali. Riproducendo quanto fa la Natura, realizziamo boschi (o giardini) che diventeranno al più presto autosufficienti, assai produttivi ed estremamente belli.

I nostri nonni non avevano di integratori vitaminici o medicinali come noi oggigiorno.

                         

Perchè non recuperare la saggezza di questa gente che per millenni andava nei campi e nei boschi a procurarsi ciò di cui aveva bisogno per il proprio sostentamento? E’ vero che le esigenze odierne sono diverse, ma buona parte di quanto necessitiamo la potremmo ritrovare nella natura intorno a noi.Partendo dal riconoscimento dalle piante nostre, quelle autoctone, arricchiamo con altre piante la nostra food forest.

Cosa faremo nel corso:
 partendo dall’osservazione della Food Forest di 7 anni, crecheremo di capire come integrarlascegliendo le piante e il loro posizionamento seguendo i principi della Permacultura. Riconosceremo le principali piante già presenti in zona, noci, kaki, noccioli, salici, sambuchi, corbezzoli, olmi, pruni, aceri e moltissime altre!
 Vediamo i criteri di progettazione considerando frangivento, percorsi, radure, laghetti, bordure, piante d’alto fusto, medie e piccole, tappezzanti, pacciamanti, con radici utilizzabili, rampicanti. In questo fine settimana vedremo anche come intervenire praticamente sulla food forest esistente.  Parleremo anche di MICORRIZE della loro fondamentale importanza per la fertilità della terra, come salvaguardarle, riprodurle e come ripristinarle in terreni maltrattati. Parleremo RIPRODUZIONE delle PIANTE facendo talee e innesti. Prepariamo le buche e metteremo a dimora alcuni ciliegi, meli, fichi e susini con maturazioni precocissime e altri tardivissime. Faremo anche delle talee che andremo a mettere a dimora. Faremo l’inzaffardatura e inoculeremo con le micorrize.

Assaggiamo le caramelle di mele cotogne e frutta secca della nostra food forest.

Talee di: vimini, fichi neri e verdi, salici piangenti, pioppi cipressini, pioppi bianchi (che non producono pappi), more senza spine, radici di rafano (cren), rose profumate da marmellate e tisane e NEW: talee di lampone nepalese, interessante pianta tappezzante che produce ottimi frutti. Raccogliamo piantine di gelso e di bambù (sia alimentare che da costruzione). Questo, e tutto quello che porterete voi, sarà quanto ci possiamo scambiare alla fine del corso.

produzione funghi 2produzione di funghi da Martin Crawford

Materiale didattico: diapositive, fotografie, testi, indirizzi di vivaisti ed altro.

DOVE: presso  LA BOA  – Pramaggiore (VE) mappa

Quando:
venerdì   orario:  10.00-18.00
sabato  orario:  9.30-18
domenica  orario: 9.30-16.00

Costo: 170€ la quota comprende quota associativa, 3 giornate di docenza, materiale didattico, 3 pranzi del mezzogiorno, merende.

Leggere attentamente le condizioni

Iscrizioni:  bisogna compilare la scheda inserendo il codice FFBO2, fare il versamento della caparra di € 50,00  con bonifico su  IBAN: IT38N0760102000000099551814
intestato ad: Associazione Culturale Nuove Prospettive – Causale: “FFBO2+xxx” (xxx=tuo nome)
e inviare copia della ricevuta del versamento a: casadipaglia@hotmail.com
(attenzione: non scrivete altro nella causale perché va in automatico e potreste bloccare il sistema, GRAZIE).

Dormire:

  • B&B Villa Miri (convenzionato) – via delle Abbazie, 26 Summaga VE – Tel. 328 1888676  mirellabergamo1@gmail.com
  • Al Belvedere – Via Belvedere, 10, Pramaggiore VE – Tel. 0421 799021  www.ristorantealbelvedere.it
  • B&B Casa Linda – Via Staimbek, 46 – Portogruaro VE – Tel. 347 5179385
  • B&B Cà da mi – Via Friuli, 31 – Cinto Caomaggiore VE – Tel. 348 2856443
  • B&B Al Bosco – Via Loncon, 29 – San Stino di Livenza VE – Tel. 348 7755549
  • B&B Casa Mia – Via Triestina, 1 – San Stino di L. VE – Telefono: 338 4944571 – www.casamia.ve.it

Stefano Soldati: diplomato con lode in Erboristeria all’Università di Urbino; dal 1986 si occupa di agricolture alternative. Dal 1994 gira per il mondo insegnando agricoltura biologica, gestione aziendale e successivamente costruzioni con balle di paglia. É uno dei primi quattro italiani diplomati in Permacultura. È stato il primo presidente della Accademia Italiana di Permacultura. È docente presso la Scuola di Pratiche Sostenibili di Milano, presso l’Ecovillaggio GAIA a Navarro (Argentina) e presso il CAT in Galles (UK). Ha approfondito con Martin Crawford i metodi di progettazione. E’ stato il primo in Italia a tenere corsi sulla realizzazione di giardini commestibili e foreste di cibo; nel periodo 2011/2017 insieme ai corsisti ne ha realizzati ventidue.

_____________________________________________________

info:  casadipaglia@hotmail.com – tel. 335 5634287 – Stefano

_____________________________________________________