Corso Food Forest Flambruzzo


 

Associazione Culturale
NUOVE PROSPETTIVE

LA BOA
fattoria didattica

organizzano

Realizzare una Food Forest

23-25 Novembre 2018 a Flambruzzo (UD)

corso teorico-pratico con Stefano Soldati

Cos’è una Food Forest?

Un sistema agricolo composto da alberi, arbusti, cespugli, rampicanti, piante erbacee perenni da foglia e da radice, che producano frutti, foglie, fiori, radici, legna utilizzabili in cucina, in erboristeria o come alimento per i nostri animali. Riproducendo quanto fa la Natura, realizziamo boschi (o giardini) che diventeranno al più presto autosufficienti, assai produttivi ed estremamente belli. I nostri nonni non avevano di integratori vitaminici o medicinali come noi oggigiorno.

            

Perchè non recuperare la saggezza di questa gente che per millenni andava nei campi e nei boschi a procurarsi ciò di cui aveva bisogno per il proprio sostentamento? E’ vero che le esigenze odierne sono diverse, ma buona parte di quanto necessitiamo la potremmo ritrovare nella natura intorno a noi. Partiamo dal riconoscimento dalle essenze spontanee, arricchiamo con altre piante la nostra food forest. 

Cosa faremo nel corso:
 partendo dall’osservazione del bosco, cercheremo di capire quali siano le dinamiche e gli elementi caratterizzanti i sistemi naturali. Analizzeremo il progetto diEco Villaggio Gaia Terra e realizzeremo un sistema integrato scegliendo le piante e il loro posizionamento seguendo i principi della Permacultura. Vedremo i criteri di progettazione considerando frangivento, percorsi, radure, laghetti, bordure, piante d’alto fusto, medie e piccole, tappezzanti, pacciamanti, con radici utilizzabili, rampicanti.

Destinatari: il corso è aperto a tutti permacultori incalliti e a chi non ha alcuna esperienza.

Eco Villaggio Gaia Terra: 

15000 mq di terreno agricolo e 6000 mq di bosco; è già stato fatto un piccolo impianto per la Food Forest che verrà ampliata negli anni a venire, questo ambiente sarà l’oggetto del lavoro di apprendimento e di progettazione del corso. Faremo del lavoro pratico.

Dove: presso il  Progetto Gaia Terra Via Francesco Petrarca, 41, 33050 Rivignano UD,   (mappa)

Perché Progetto Gaia Terra?

È un sogno che sta diventando realtà! Nasce dalla volontà di una singola persona e ora vuole essere un sogno condiviso, per questo oggi non si possono ancora dare definizioni dettagliate. Gaia Terra sarà un contenitore di progetti, una fucina di sperimentazioni per creare possibilità alternative di abitare il pianeta:
– praticare agricoltura sostenibile
– costruire con materiali naturali
– educare ad essere critici nelle cose che compriamo
– vivere in gruppo per sostenersi vicendevolmente
– alimentarsi in maniera consapevole
– relazionarsi con il territorio e con l’ambiente circostante
– sviluppare progetti culturali
Cerchiamo persone che vogliano realizzare questo sogno, pronte alla collaborazione e allo scambio.
Per alimentare lo spirito comunitario verrà avviato un processo di gruppo condotto da una facilitatrice esterna che guiderà le persone a focalizzare il sogno comune. Ognuno sarà libero di collaborare a vari livelli a seconda dell’impegno che è disposto ad offrire e agli obiettivi personali e di gruppo.

Mangiare:  a mezzogiorno mangeremo qualcosa di veloce sul posto. Chi ha problemi di intolleranze o allergie avvisi via mail Debora. Per la cena del venerdì sera tutti sono invitati a portare qualcosa da condividere, le altre cene saranno autogestite (ci possiamo organizzare sul posto per andare insieme a mangiare qualcosa lì vicino).

Dormire:  chi è interessato ad alloggiare sul posto o nelle vicinanze può contattare direttamente Debora Sbaiz 3920607290   mail: info@progettogaiaterra.com

Quando
venerdì 23 Novembre: 10.00-18.00
sabato 24 Novembre: 09.30-18.00
domenica 25 Novembre: 09.30-16.00

Costo: 160 €  la quota comprende quota associativa, 3 giornate di docenza, materiale didattico, 3 pranzi del mezzogiorno, merende.

Leggere attentamente le condizioni

________________________________________________________________

Iscrizione:
Compilare la scheda di iscrizione inserendo il codice corso: FFFLA – Fare il versamento della caparra di € 50,00 con bollettino postale sul C/C postale n. 99551814 – oppure con bonifico su IBAN: IT38N0760102000000099551814 intestato ad: Associazione Culturale Nuove Prospettive – Causale: “FFFLA+xxx” (xxx=tuo nome) e inviare copia della ricevuta del versamento a: casadipaglia@hotmail.com  (attenzione: non scrivete altro nella causale perché va in automatico e potreste bloccare il sistema, GRAZIE).

 


Stefano Soldati: dal 1982 si occupa di cerealicoltura e dal 1986 di agricolture alternative. Dal 1994 gira per il mondo insegnando cerealicoltura biologica, management aziendale, Permacultura e costruzioni con balle di paglia. É uno dei primi quattro italiani diplomati in Permacultura. È stato il primo Presidente della Accademia Italiana di Permacultura. Ha studiato nel Regno Unito con Barbara Jones le tecniche di costruzione con balle di paglia, l’intonaco in terra cruda e in calce, formandosi come progettista, costruttore e docente. Si è specializzato in terra cruda presso il centro FAL e.V. di Ganzlin Germania. È docente presso la Scuola di Pratiche Sostenibili di Milano, presso l’Ecovillaggio GAIA a Navarro (Argentina). Tiene conferenze presso Università, Enti Pubblici e privati. Ha insegnato presso il CAT in Galles (UK) e per l’Agenzia CasaClima a Bolzano. Nel 2011 è stato nominato dall’Ente Governativo Argentino INTI quale “Giudice Esperto Internazionale” insieme a David Holmgren nel concorso di idee progetto per la costruzione della nuova sede dell’Ente a Buenos Aires. Ha approfondito con Martin Crawford i metodi di progettazione delle food forest. E’ stato il primo in Italia a tenere corsi sulla realizzazione di giardini commestibili e foreste di cibo; nel periodo 2011/2016 ne ha realizzati diciannove.

_____________________________________________________

info sulla didattica:

casadipaglia@hotmail.com – tel. 335 5634287 – Stefano Soldati

_____________________________________________________

info sulla logistica (alloggio, strada, ecc.):

Debora Sbaiz 3920607290   mail: info@progettogaiaterra.com